Gita al Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda. Cl. III Scuola Primaria Borgotaro

Le classi III di Via Montegrappa e la III si S. Rocco in gita al Parco della Preistoria di Rivolta d’Adda

 (I bambini) Una splendida esperienza che ricorderemo a lungo per:

v  la bella giornata trascorsa con i nostri compagni

v  aver imparato mentre eravamo immersi nella natura

v  le cose interessanti che abbiamo visto

v  l’avventura nel labirinto

v  i dinosauri a dimensione naturale

v  gli animali da accarezzare

v  il pic-nic con gli amici

v  le passeggiate avventurose nel bosco

v  il giro sul trenino

v  l’acquisto di souvenir

v  il gelato prima di tornare a casa

v  le cose nuove che abbiamo imparato

v  aver conosciuto i nuovi amici della terza di S. Rocco e vogliamo fare una nuova gita con loro

v  PER TUTTO!!!

Classe III C: Chiara B., Paolo, Matilde, Erika, Maria Chiara, Caterina, Matteo, Marianna, Rebecca, Daniel, Sara, Celeste, Morena, Andrea M., Cristiano, Tiziano, Chiara S., Pietro, Andrea T., Giulia, Roberto.

 

Le maestre aggiungono: è stato gratificante vedere gli alunni che dopo aver acquisito i concetti in classe in maniera teorica (dietro un banco!) sono riusciti, durante la gita, a dare un senso al lavoro faticoso svolto in classe e di conseguenza a riconoscere e ad apprezzare ciò che avevano studiato. Quest’uscita ha valorizzato il percorso didattico di tutto l’anno, non solo per quanto riguarda la storia, ma anche le scienze e la geografia.

Guidare i bambini attraverso una “open-lesson” dimostra quanto sia importante lasciarli liberi di imparare non solo ascoltando ciò che l’insegnante propone secondo lo schema tradizionale

d’insegnamento, ma dar loro la possibilità di conoscere ed utilizzare quelle abilità solitamente nascoste in classe,che  vengono fuori solo in contesti particolarmente stimolanti, sviluppando  un atteggiamento critico e maturo.

Come non si può gioire di fronte ad un gruppo di bambini che imparano, mentre corrono e sorridono! Nei loro occhi c’era una domanda per ogni cosa che incontravano, davano libero sfogo alle loro curiosità e comunque si sentivano più grandi, perché da soli erano riusciti a gestirsi in maniera autonoma e ad agire nel completo rispetto di sé, dei propri compagni e dell’ambiente che li ospitava: si sono definiti “fortunati”.

Questo percorso si è sviluppato in un clima di completa  armonia, i bambini hanno avuto l’opportunità di relazionarsi serenamente,  parlare,  giocare, confrontarsi.

C’è stata anche una novità per i nostri alunni, perché hanno vissuto quest’esperienza fianco a fianco con la classe terza della scuola primaria di S. Rocco e ne sono stati molto contenti, a tal punto da richiederci di uscire ancora con loro. Sicuramente il nostro intento è quello di promuovere altre giornate come questa e di fornire gli strumenti necessari perchè ogni singolo alunno possa costruire una personalità forte e priva di ogni pregiudizio.  I nostri alunni non lo sanno, ma anche noi insegnanti impariamo tanto da loro, il nostro continuo osservarli ci offre sempre suggerimenti su come improntare, adattare, modificare, ricreare una lezione “su misura” giorno dopo giorno ed approfittiamo di questo spazio per ringraziarli di aver scelto di accompagnarci in questa AVVENTURA JURASSICA e di essersi fidati di noi.

VIVA LA SCUOLA ALL’APERTO… 

Le maestre  

Antida e Teresa