Già all’università? Scuola Secondaria di Primo Grado Albareto

Già all’università?

di Cristina Sanvito
Gli alunni della terza della scuola secondaria di Albareto martedì 21 aprile hanno avuto l’occasione di recarsi al Campus universitario di Parma e di assistere ad una lezione sul plancton (l’insieme degli organismi microscopici che vivono negli ambienti acquatici) condotta appositamente per loro dalla prof.ssa Valeria Rossi.

Accolti al Dipartimento di Bioscienze dalla prof.ssa Antonella Bachiorri del CIREA (Centro Italiano di Ricerca ed Educazione Ambientale), hanno potuto approfondire, sedendo su banchi solitamente occupati da studenti più grandi di loro e con la guida di un’esperta di eccezione, un argomento già trattato in classe con la loro insegnante Monica Ferrari. Hanno poi visitato il laboratorio di un ricercatore, dove hanno osservato da vicino degli organismi planctonici e hanno visto dal vivo come viene condotta una ricerca di planctologia.

La visita è stata l’occasione per i ragazzi di affrontare un ambiente scolastico nuovo, poco conosciuto, a volte “mitizzato” e a volte “temuto”, facendo un’esperienza che forse potrà essere utile più avanti, quando sceglieranno il loro futuro percorso di formazione.al Campus

Al mattino, invece, la classe ha passeggiato nelle vie del centro storico di Parma (città  frequentata  per lo shopping, ma ancora poco conosciuta nel suo patrimonio artistico-culturale) e ne ha visitato i principali monumenti. L’itinerario, predisposto dall’insegnante di arte Antonio Bozzia, che ha fatto anche da guida, ha compreso il Palazzo della Pilotta, il Piazzale della Pace, il teatro Farnese, il Duomo, il Battistero e Piazza Garibaldi (purtoppo non è stato possibile entrare nel Teatro Regio perchè chiuso al pubblico per le prove di uno spettacolo).

L’uscita si è svolta interamente con i mezzi pubblici. Per qualcuno dei ragazzi, che non era ancora salito né su un treno né su un bus di città, è stata un’esperienza nuova, ma tutti hanno dimostrato, con il loro comportamento educato e responsabile, di sapersela cavare proprio bene!

a Parma

21 aprile 2015 scarica articolo in PDF